Materiali utili per piante sane

Vasi da esterno ceramica

I vasi da esterno  per piante sono disponibili in un’ampia varietà di prezzi, dimensioni, colori, forme e materiali. Ogni contenitore specifico, inutile dirlo, presenta vantaggi e svantaggi.

Quello che vogliamo fare oggi è dare una ripartizione dei diversi materiali con cui è possibile realizzare vasi da esterno o fioriere per rendere più facile la scelta migliore per le tue esigenze.

Dove vuoi posizionare la pianta, il clima, la resa estetica e la facilità di manutenzione e costo sono tutti fattori che devi considerare prima di prendere una decisione.

Ma vediamo nel dettaglio.

Principali materiali ecologicamente sostenibili per vasi da esterno

I contenitori di carta pressata sono un’ottima scelta quando si tratta piantare verdure. Questi contenitori fanno respirare bene le radici, promuovendo una crescita sana delle stesse e migliorandone l’aerazione, oltre che a isolare le radici dai cambiamenti di temperatura che potrebbero altrimenti danneggiare o stressare le tue piante. Questi vasi da esterno sono biodegradabili, il che è ottimo per l’ambiente ma significa che dovrai sostituirli ogni anno.

Video: come realizzare vasi biodegradabili: vasi per piantine in cartapesta fai-da-te

Poiché il costo di questi vasi è basso, sono una scelta economicamente valida. Alcuni vasi di carta pressata vengono rivestiti con un rivestimento di cera, che conferisce loro una durata leggermente più lunga senza intaccare l’impatto che hanno sull’ambiente.

I contenitori in cocco sono una scelta economicamente ed ecologicamente valida per i tuoi vasi da esterno. Queste fioriere sono realizzate con gusci di cocco e sono più studiate dei vasi di carta pressata, ma ne mantengono comunque i benefici.

Altri tipi sono fatti da bucce di grano e vari agenti leganti piuttosto che bucce di cocco. Questi vasi sono economici e possono essere trovati in un’ampia varietà di colori e forme.

I materiali classici per vasi da esterno

I vasi da esterno in ceramica, o gres, sono realizzati in argilla finemente strutturata, di colore chiaro e poi smaltati. Questi contenitori vengono cotti ad una temperatura elevata in un forno, che riduce la porosità del vaso e anche la vulnerabilità agli elementi. Tuttavia, se un vaso da esterno ceramica viene lasciata fuori quando fa freddo, può comunque rompersi.

Il lato negativo di questo materiale è che i vasi sono piuttosto pesanti, anche se questo fattore li rende una buona scelta per le piante che avranno bisogno di molta stabilità. I vasi da esterno

Vasi da esterno ceramica
Casi da esterno ceramica

E le fioriere in ceramica tendono ad essere costose, ma sono disponibili in un’ampia varietà di smalti e disegni colorati. Sono disponibili in un’ampia varietà di forme e dimensioni.

La terracotta invece è un tipo di argilla comunemente utilizzata per realizzare vasi da esterno

 e fioriere di varie dimensioni e forme. I vasi di terracotta possono essere piccoli o molto grandi.

Le forme e le dimensioni dei contenitori di questo materiale sono apparentemente infinite, quindi sono abbastanza versatili. È tipicamente un materiale che ha un caldo colore marrone rossastro e offre un fascino terroso ai giardini. La terracotta tende anche ad essere prontamente disponibile e conveniente, il che la rende una scelta popolare tra i giardinieri per uso interno ed esterno.

Due aspetti della terracotta che vanno considerati però è che è più fragile di alcune delle altre opzioni di vasi da esterno e che la terracotta è generalmente venduta non smaltata ed è quindi permeabile. Ciò significa che il vaso può disperdere l’umidità della terra e assorbire l’umidità dall’esterno.  Se vivi in ​​una zona con inverni molto freddi, è importante conservare tutti i vasi di terracotta capovolti e al chiuso per evitarne la distruzione precoce a causa degli elementi atmosferici.

Materiali moderni per vasi da esterno

Le fioriere e i vasi da esterno in fibra di vetro sono creati da una miscela di resina e fibre di vetro. Questi vasi tendono ad essere modellati per assomigliare a vasi di terracotta o di pietra. In realtà, alcuni produttori hanno aggiunto del calcare di argilla alla miscela di resina per creare una consistenza migliore. Anche se questa scelta potrebbe non essere la più ecologica, presenta alcuni vantaggi. Le fioriere in fibra di vetro sono leggere, resistenti e assomigliano molto ai materiali che imitano. Questi vasi da esterno non necessitano di alcun immagazzinamento speciale: possono sopportare qualsiasi clima senza dover essere portati al chiuso.

Vasi da esterno plastica
Plastica vasi da esterno

Infine, i contenitori di plastica vengono fatti per assomigliare ad altri materiali, ma sono meno realistici e durevoli dei vasi da esterno in fibra di vetro.

La maggior parte delle piante che acquisti in un negozio o in un vivaio torneranno a casa con te in un contenitore di plastica: questo perché è il contenitore più economico da utilizzare per i coltivatori commerciali…ma non per questo deve essere il materiale che fa al caso tuo!

Related Post